Vent’anni dopo la Primavera di Praga

Jiří Gruša (Pardubice, 10 novembre 1938 – Hannover, 28 ottobre 2011) è stato uno scrittore, diplomatico e politico ceco. Gruša si è laureato in filosofia all’università di Praga. Ha lavorato per le riviste Tvář, Sešity e Nové knihy. Nel 1968 perse il suo lavoro in conseguenza dell’invasione sovietica e dell’instaurazione di un nuovo governo filo-russo, dopo la fine della primavera di Praga. Lo scrittore si dovette adattare a lavorare in una cooperativa di costruzioni. Successivamente prese parte alla distribuzione di samizdat. Tra il 1982 e il 1990 si trasferì nella Repubblica Federale Tedesca. Nel 1990 tornò in Cecoslovacchia e lavorò per il ministero degli esteri. Fra il 1991 e il 1997 fu nominato ambasciatore in Germania. Più tardi fece parte del governo di minoranza presieduto da Václav Klaus in qualità di ministro dell’educazione. Quando il governo Klaus cadde, il presidente Václav Havel si accordò con l’opposizione per nominare un governo transitorio. Anche se Gruša non era membro attivo di un partito politico, fu comunque sostituito da Jan Sokol. Successivamente fu nominato ambasciatore in Austria.  (www.wikipedia.org – 2014)

Václav Bělohradský (Praga, 14 gennaio 1944) è un filosofo ceco. Dopo la laurea in filosofia all’Università Carlo di Praga, a partire dal 1970 si è trasferito in Italia, insegnando Sociologia politica prima all’Università di Genova e poi all’Università di Trieste. I suoi lavori maggiori hanno riguardato la tensione tra legalità e legittimità (a partire dalla sua stessa esperienza personale all’interno del dissenso) e lo sviluppo in ambito sociologico del tema husserliano del Lebenswelt. Dopo aver espresso nei suoi scritti una forma assai originale di liberalismo di mercato, a partire dall’inizio degli anni novanta ha sviluppato una rielaborazione delle sue tesi che lo ha portato a formulare critiche anche molto aspre nei riguardi dei processi di globalizzazione. Tra le sue opere: Interpretazioni italiane di Wittgenstein, Milano, 1972, Ragionamento, azione, società. Sociologia della conoscenza in Vilfredo Pareto, Milano, 1974, Il mondo della vita: un problema politico, Milano, 1981. (www.wikipedia.org – 2019)