Incontro con Dacia Maraini sul libro “Il coraggio delle donne”

Domenica 28 marzo 2021, alle ore 18, sulla home page del nostro sito, la nostra pagina Facebook e il canale YouTube, andrà in onda la presentazione del libro Il coraggio delle donne, scritto da Dacia Maraini e Chiara Valentini (Il Mulino, 2020). 

Intervengono

Dacia Maraini, scrittrice, co-autrice del libro Il coraggio delle donne 

Carla Lunghi, sociologa, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Francesca Bazoli, consigliera Ccdc. 

L’incontro è dedicato alla nostra ex vicepresidente e consigliera Mariagrazia Dusi, mancata l’11 dicembre 2020, che da tempo proponeva in Consiglio un approfondimento sul tema delle donne.
Non potevamo non pensare a te, donna impegnata e coraggiosa; ci manchi!

 

Dacia Maraini

Nata a Fiesole nel 1936, al termine della seconda guerra mondiale, si stabilisce con i familiari dapprima a Bagheria, in Sicilia, presso i nonni materni e successivamente a Roma, dove dall’inizio degli anni Sessanta comincia a dedicarsi alla narrativa e incontra Alberto Moravia, romanziere già affermato che sarà il suo compagno fino al 1983. Il romanzo d’esordio di Dacia Maraini è La vacanza, pubblicato nel 1962: si tratta del primo di una lunga serie di successi. Sempre negli anni Sessanta la Maraini sviluppa un forte interesse anche per la drammaturgia che la porterà nel 1973 a fondare il Teatro della Maddalena, tutto al femminile, e a comporre più di trenta opere teatrali, tra cui una celebre Maria Stuarda. Dacia Maraini ha vinto il Premio Campiello nel 1990 con La lunga vita di Marianna Ucrìa e il Premio Strega nel ’99 con una raccolta di racconti, Buio. Nel 2020 ha scritto, insieme a Chiara Valentini, il libro Il coraggio delle donne, edito da Il Mulino.

Carla Lunghi

Professore associato di Sociologia dei processi culturali nella Facoltà di Psicologia, fa parte del consiglio direttivo del Centro per lo studio della moda e della produzione culturale (ModaCult) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Si occupa di processi culturali, di moda, di consumo, di industrie creative, di genere, di carcere e immigrazione. Tra i suoi libri: Culture creole. Imprenditrici straniere a Milano (Milano 2003); La moda della responsabilità (con E. Montagnini, Milano 2007); Consumi ai margini (con L. Bovone, a cura di, Roma 2009); La precarietà degli oggetti (con M. A. Trasforini, a cura di, Roma 2010); Creative evasioni. Manifatture di moda in carcere (Milano 2012); Resistere. Innovazione e vita quotidiana (con L. Bovone, a cura di, Roma 2017); Italia creativa. Condivisione, sostenibilità, innovazione (con L. Bovone, a cura di, Roma 2020). Fra i suoi articoli: con M. A. Trasforini, Precarious objects, precarious lives. Grounded aesthetics in poverty contexts, in Journal of European Popolar Culture, Vol. 3, N. 1, 2012; Eccentric Fashion: Prison and creativity in International Journal of Fashion Studies, Vol. 1, N. 2, 2014; Fashion between culture and innovation in the age of web 2.0, in C. Lunghi, F.R. Rinaldi, M. Turinetto (edts.), What’s fashion? It’s method!, Egea, Milano 2018.

I commenti non sono disponibili