12 Dicembre 2008

Questioni di filosofia. La penultima parola

Domanda L’occasione di questo incontro è data dalla pubblicazione del libro “La penultima parola e altri enigmi” in cui il professor Veca, che è ordinario di filosofia politica all’università di […]
12 Dicembre 2008

La politica e il male

Quando sono arrivato al termine della lettura del libro La politica e il male, mi è tornato alla mente l’apologo del clown che Harvey Cox mutua dal Kierkegaard nella parte […]
12 Dicembre 2008

Kant – la personalità e il metodo

Vorrei partire da una citazione di Karl Barth, uno dei più grandi teologi di questo secolo, che in un importante volume sulla teologia protestante del diciannovesimo secolo ha un capitolo […]
12 Dicembre 2008

Aristotele – la personalità e il metodo

Prima di iniziare, penso sia giusto ricordare che Aristotele è forse il filosofo che, insieme con Platone, ha avuto la fortuna più straordinaria nella storia della cultura occidentale. A partire […]
12 Dicembre 2008

Socrate – la personalità e il metodo

Io credo che non esista filosofo più celebre di Socrate, tant’è vero che il suo nome è conosciuto anche da coloro che di filosofia non sanno nulla. In ogni caso […]
24 Novembre 2008

La personalità e il metodo: Nietzsche

Nietzsche è un personaggio che si colloca in una fase storica che, in senso lato, è stata definita “fine della modernità”: in lui vi è l’anticipazione e, per molti versi, […]
24 Novembre 2008

La ricerca dell’Assoluto nella letteratura: Fedor Dostoevskij

In via preliminare potremmo chiederci se siamo autorizzati a leggere filosoficamente Dostoevskij. Su questo punto non spenderò molte parole, perché quasi tutti ci siamo appassionati ai temi, ai problemi, alle […]
24 Novembre 2008

La doppia cittadinanza di Thomas More

Quella del rapporto tra Erasmo e More non è soltanto la storia di un’amicizia civile, ma è anche la storia della nascita della coscienza moderna. La coscienza diviene luogo di […]
24 Novembre 2008

Erasmo, la riforma religiosa e il primato della coscienza

Il testo del professor Matteo Perrini “Erasmo da Rotterdam. Ritratti di Thomas More” si lascia leggere con grandissimo piacere: incantevole, affascinante e avvincente per il modo in cui è scritto. […]