Testi di Matteo Perrini

9 Gennaio 2010

Realismo etico e umanesimo pegadogico del Förster

La pedagogia di G. W. Förster è uno splendido esempio di scienza ed arte della vita, di persuasione intorno al vero. I suoi scritti sono pervasi da un’appassionata e alta […]
9 Gennaio 2010

Giovanni Modugno maestro di vita e di educazione cristiana

Giovanni Modugno è una delle figure più significative della pedagogia italiana della prima metà di questo secolo. Non è facile, nell’incalzare di commossi ricordi, fare il bilancio della sua intensa […]
9 Gennaio 2010

La vita morale del fanciullo

In un mondo in cui diverse e, talvolta, opposte concezioni della vita si contendono il consenso degli uomini, l’educatore sente l’urgente bisogno di veder chiaro in tutto ciò che riguarda […]
9 Gennaio 2010

Modugno, educatore di maestri

La data e le circostanze in cui avvenne il primo incontro col nostro Professore di Pedagogia alla prima classe magistrale superiore ci sono ancora vivamente impresse nella memoria e nel […]
9 Gennaio 2010

Quanti tabù devono ancora cadere per la "rifondazione" comunista

«A me pare che dalla tragedia di Tienanmen siamo rimasti dolorosamente colpiti, almeno in Italia, soprattutto i comunisti, e pochi altri commentatori di dignitosa ed alta responsabilità, tutti gli altri […]
9 Gennaio 2010

Lettera a un figlio

Quando uscì nell’ottobre del 1990 il volume Zaccagnini di Corrado Belci, pubblicato dalla Morcelliana di Brescia, ne informai ampiamente i lettori del nostro giornale, perché il libro offre un ritratto […]
9 Gennaio 2010

Zaccagnini, l’uomo che non sapeva odiare

«Io non ho mai – Dio essendo il mio solo Signore – affidato il peso della mia coscienza ad alcuno, nemmeno al migliore uomo ora vivente». Così scriveva Tommaso Moro […]
9 Gennaio 2010

Per la riforma del voto segreto

La questione del voto segreto non è la sola che va discussa, ma essa va affrontata seriamente e subito perché ha valore pregiudiziale rispetto ad ogni altra riforma. Una volta […]
9 Gennaio 2010

La D.C. fuori convalescenza

Con l’editoriale «una casa per l’Italia» Adesso (1 marzo) ha tempestivamente impostato il problema della scambievole fiducia tra i partiti della concentrazione democratica, domandando ai compagni di cantiere della D.C. […]