Testi di Matteo Perrini

9 gennaio 2010

La D.C. fuori convalescenza

Con l’editoriale «una casa per l’Italia» Adesso (1 marzo) ha tempestivamente impostato il problema della scambievole fiducia tra i partiti della concentrazione democratica, domandando ai compagni di cantiere della D.C. una dichiarazione di lealtà verso i cattolici. Per non creare equivoci pericolosi, si vuole dissipato il pregiudizio che i cattolici […]
9 gennaio 2010

In quella stagione breve e ardente (1961-1965)

Per almeno tre decenni Bruno Boni fu il principale protagonista della politica bresciana, ma non a caso. In lui la passione politica si univa, infatti, a un’intelligenza vivace, al buon senso e a una schietta umanità. Non erano doti di poco conto. Egli divenne quello che volle essere perché seppe […]
9 gennaio 2010

Luciano Zizioli, avvocato e uomo politico

È un debito che doveva essere pagato. Chi ha conosciuto Luciano Zilioli sa che quell’uomo ha onorato come pochi la sua città. Si dice che è una vera gioia leggere in questi giorni il bel quaderno «Luciano Zilioli» pubblicato nella collana «Profili e memorie bresciane» dal Centro di Documentazione (Brescia, […]
9 gennaio 2010

"Politica" e imprenditorialità in don Bosco

Don Bosco morì il 31 dicembre del 1888. La “Gazzetta del popolo”, il quotidiano più autorevole della sinistra democratica, che per anni aveva fatto della persona e dell’opera di Don Bosco uno dei bersagli preferiti, si limitò a riportare il nome, il cognome e l’età nell’elenco dei defunti. Il silenzio […]
9 gennaio 2010

Per una riflessione su piacere e felicità

1. L’eudaimonìa greca: senso del limite e apertura all’Assoluto. Ogni due anni un nutrito gruppo di studiosi di filosofia morale si danno appuntamento per confrontare insieme, in quel clima di libertà a tutti garantito dall’impareggiabile promotore dell’iniziativa, Romeo Crippa, su di un argomento preciso. Il tema-problema del 1980 è stato […]
9 gennaio 2010

"In Dio non c’è violenza"

Platone aveva ben visto che, se si cade nella trappola dell’antropomorfismo, nessuna affermazione blasfema è esclusa, neppure quella di un «Dio-vampiro», secondo la quale l’essere, che pure è pensato come assoluto, sussisterebbe solo nell’atto di svuotare della loro stessa sostanza tutti gli altri esseri. Byron, in fondo, esprime quella medesima […]
3 gennaio 2010

Laicità cristiana

Venne chiesto un giorno al cardinale Gasquet quale fosse la posizione dei laici nella Chiesa cattolica del suo tempo. Rispose: «I laici, la loro posizione? Beh, di solito debbono restare in ginocchio. Ma possono alzarsi in piedi al Vangelo». Anche un papa, benemerito sotto molti aspetti e di indubbia santità, […]
3 gennaio 2010

La coscienza cattolica contro il nazismo: Bernhard Lichtenberg

La resistenza alla dottrina e alla politica del fascismo e del nazional-socialismo è un fatto acquisito alla storia ed ha un significato di grande portata, che va ben oltre la passione politica di partito, perché in quella lotta, particolarmente difficile e disperata in Germania, maturò nella coscienza di vasti strati […]
3 gennaio 2010

Così il fascismo giunse al potere

La psicosi bellica, l’agitazione sociale, la schizofrenia socialista COSÌ IL FASCISMO GIUNSE AL POTERE[1] I Non si fa una sintesi storica senza rischio, se non ci è dato il tempo e il modo di ricostruire gli eventi di un’epoca nei loro fattori, nelle interferenze degli uomini e delle situazioni, nelle […]