Testi di Matteo Perrini

6 giugno 2009

Che cos’è l’Europa?

Non si può parlare di Europa senza chiedere: che cosa è l’Europa, che cosa significa essere europei? L’interrogativo è non solo inevitabile, ma decisivo perché noi attendiamo dalla nostra memoria storica e dal nostro modo di porci dinanzi ad essa, dalla nostra capacità di riscoprire e di riassumere il nostro […]
4 giugno 2009

Le "Controversie" di Francesco di Sales

Francesco di Sales è un maestro di spiritualità e di saggezza di vita, un fine indagatore dei moti dell’anima umana e ha scritto libri, quali l’Introduzione alla vita devota e il Trattato dell’amore di Dio, a cui da tre secoli hanno attinto milioni di persone. A lui si sono programmaticamente […]
4 giugno 2009

Il dialogo ecumenico riparte da Lutero

Il primo libro in lingua tedesca Lutero lo pubblicò nel 1517 e ha per titolo I sette salmi penitenziali (Die sieben Busspsalmen). È l’anno in cui il teologo di Wittenberg rese note le 95 tesi sul valore delle indulgenze e le spedì per lettera all’arcivescovo Alberto di Magonza. Otto anni […]
4 giugno 2009

I cristiani e lo Stato: fedeltà secondo coscienza

Come il Nuovo Testamento e la Chiesa nascente giudicano il potere politico e si rapportano ad esso? Il Nuovo Testamento mette sotto gli occhi del lettore i due comportamenti, non con-traddittori, ma dialetticamente complementari dei cristiani: da una parte, la piena lealtà verso lo Stato e, dall’altra, la resistenza non […]
4 giugno 2009

I venticinque anni della rivista teologica "Concilium"

Le idee devono avere mani e piedi per camminare tra gli uomini. Uno strumento tipico per far camminare le idee è la «rivista», meno legata alla cronaca rispetto al quotidiano, più incisiva e multiforme rispetto al libro. Venticinque anni fa, il 15 marzo del 1965, nasceva la rivista internazionale di […]
4 giugno 2009

Giustizia e uguaglianza un imperativo biblico

I racconti della Genesi hanno un valore archetipico e l’insegnamento che più riluce in essi è propriamente sovrastorico: quello che è detto di Abramo «non è soltanto per lui, ma anche per noi» (Rm 4, 23-24). Delle storie del patriarca si dà, infatti, una polifonia di significati e di forme […]
4 giugno 2009

Oltre la crisi, le vie della ragione

Nel 1987 il premio Nietzsche ebbe tre destinatari degni, tre filosofi nel senso autentico del termine: Paul Ricoeur, Luigi Pareyson ed Enrico Berti. Una scelta assai felice e tanto più gradita quanto più rara. Di Paul Ricoeur, amico di Emmanuel Mounier e collaboratore assiduo della rivista “Esprit”, successore di Jean […]
4 giugno 2009

Dio faccia a faccia con la modernità

I grandi influssi formatori dell’Europa sono stati unanimemente individuati nella cultura greca, nel diritto romano e nel Cristianesimo in quanto visione della vita e fonte di ispirazione morale. Nel variare delle vicende storiche è proprio il terzo elemento, il Cristianesimo, quello che ha più profondamente segnato la vita dei popoli […]
4 giugno 2009

La virtù delle parole chiare e precise

Uno dei pensatori tedeschi più affascinanti e geniali, Johann Georg Hamann, ha condensato in due frasi sia l’elogio della chiarezza, sia l’elogio dell’oscurità. “Chiarezza, semplicità di espressione, connessione valgono più del doppio di molti pensieri profondi”, si afferma nella prima frase. E nella seconda: “Io sono del parere che la […]