Testi di Matteo Perrini

31 maggio 2009

Inchiesta sul cristianesimo

Giornale di Brescia 14 aprile 1987. Articolo scritto in occasione della presentazione del volume di Vittorio Messori “Inchiesta sul cristianesimo”. Benedetto Croce, che pure volle essere il filosofo dello storicismo assoluto, proclamava apertamente la superiorità della rivoluzione cristiana non solo su quante altre la precedettero nel corso del cammino umano, […]
30 maggio 2009

Il cardinale Etchegaray al servizio della pace

A novembre, lo scorso anno, nella terra di San Francesco ci fu l’incontro mondiale di preghiera per la pace, con la partecipazione dei capi delle diverse religioni. Colui che ideò e che più di ogni altro si adoperò per organizzare quella eccezionale giornata fu Roger Etchegaray e si pensò subito […]
30 maggio 2009

Il card. Etchegaray a Brescia

“Non si può venire a Brescia e interrogarsi su che cosa la Chiesa dice e fa per la pace senza che il pensiero corra al più grande figlio di questa città, a Paolo VI, instancabile annunciatore di pace”. Con queste parole il Cardinale Roger Etchegaray, Presidente della Commissione “Iustitia et […]
30 maggio 2009

Hussar, l’uomo dalle quattro identità

New York, fine giugno 1967. Si riuniscono poco più di cinquanta persone – pastori protestanti, ebrei, un vescovo armeno nato a Gerusalemme e un cattolico – allo scopo di conoscere il punto di vista israeliano sulla situazione medio-orientale dalla viva voce del ministro degli Esteri, Abba Eban. Terminata l’esposizione di […]
30 maggio 2009

Gandhi, grande anima dell’India

Un grande maestro appare una volta ogni tanto. Possono passare anche parecchi secoli senza che se ne presenti uno. Mohandas Karamchand Gandhi è stato uno dei pochi maestri delterribile e magnifico XX secolo. Winston Churchill, a cui la storia deve riconoscere molti meriti, non ebbe occhi per la grandezza di […]
30 maggio 2009

Pavel Florenskij, il "Pascal russo", nel gulag di Stalin

Tra coloro che hanno reso testimonianza della immane sofferenza generata dal totalitarismo sovietico emergono nettamente, per la validità universale e la levatura culturale del loro messaggio, oltre a Solženicyn e a Siniavskij, la poetessa Anna Achmatóva, lo scrittore Vaclam Šalamov e quel genio multiforme che si chiama Pavel Florenskij. Dei […]
30 maggio 2009

Don Bosco, il santo imprenditore

Non è agevole collocare un Don Bosco nelle coordinate consuete, e quasi obbligate, a cui ci ha abituati la storiografia politica in questi decenni e che noi abbiamo interiorizzato a tal punto da venirci naturale applicarle ad ogni temperie storica, ad ogni situazione e personalità. Gli schemi politicistici, concepiti per […]
30 maggio 2009

Dialogo tra fratelli sulla via della pace

Dinanzi a un compito difficile, a un’impresa ardita, a una missione che abbia valore universale l’atteggiamento ricorrente è quello di oscillare fra la diffidenza verso ciò che rimette in discussione le nostre certezze e lo scetticismo che si arrende alle difficoltà. Altri uomini, invece, e io non esito a porli […]
30 maggio 2009

Cristiani ed ebrei

Cristiani ed ebrei si incontrano di rado sul piano religioso, ed il fatto è paradossale e scandaloso, perché nessuno può dirsi «cristiano» e separare la sua fede dalla sua radice, nessuno può separare dall’Antico il Nuovo Testamento senza mutilarlo e fraintenderlo. Occorre dunque che gli ebrei e i cristiani entrino […]