Testi di Matteo Perrini

30 maggio 2010

Il comunismo ateo e la dissacrazione delle coscienze

Si dice: c’è anti-comunismo e anti-comunismo. Ed è vero. Di contro a un anticomunismo farisaico e conservatore c’è un anticomunismo non solo legittimo, ma doveroso, in cui confluiscono sentimenti ed atteggiamenti diversi, ma tutti validi perché tutti giustificati dalla realtà storica in cui viviamo e dalla preoccupazione di salvare l’umana […]
30 maggio 2010

Come cittadini e come cattolici

 «Perché l’infausto 1969 non dovrebbe diventare il punto di partenza per qualcosa di serio e di nuovo?». Ecco l’interrogativo che, più o meno esplicitamente, dal profondo dell’anima sale in questi giorni di sgomento. E l’interrogativo ha un aspetto etico-politico e ne ha pure uno più schiettamente religioso. Per quanto riguarda […]
30 maggio 2010

Le due fonti della morale e della religione

LA SOCIETÀ CHIUSA E LA SUA MORALE LA RELIGIONE STATICA Nel marzo 1932 apparve Le due fonti della morale e della religione, un’opera pensata e scritta in anni di grande sofferenza fisica. Dal punto di vista speculativo le Due fonti sono il punto d’arrivo di una lunga riflessione, durata almeno […]
30 maggio 2010

L’evoluzione creatrice

«NON SIAMO SOLTANTO NOI A DURARE» – CRITICA DEL MECCANICISMO E DEL FINALISMO Il Saggio sui dati immediati della coscienza e Materia e memoria rappresentano una tappa intermedia tra una filosofia della natura spuria, quella di Spencer, e una autentica, quella dell’Evoluzione creatrice. La critica della nozione di tempo scientifico […]
30 maggio 2010

L’intuizione metafisica

L’ISTINTO E L’INTELLIGENZA La forma più alta di conoscenza a cui possa giungere l’uomo Bergson la designa col termine «intuizione». Prima di dire in che cosa consiste l’intuizione occorre chiarire gli apporti di due altre specie di conoscenza radicalmente differenti, l’istinto e l’intelligenza, così come sono delineati nel secondo capitolo […]
28 febbraio 2010

Materia e memoria

1. LA MEMORIA, PUNTO DI INTERAZIONE TRA CORPO E SPIRITO – LO STUDIO DELLE AFASIE  Nel 1896 Bergson pubblica Materia e memoria, che reca il sottotitolo «Saggio sulla relazione tra il corpo e lo spirito». È un’opera ricca di contenuto e significativa, anche se non è divenuta mai popolare. «Questo […]
28 febbraio 2010

Tempo e coscienza

TEMPO E COSCIENZA[1]  1. IL TEMPO PERDUTO: IL CONCETTO BASTARDO DI «TEMPO SPAZIALIZZATO» – L’INTRUSIONE DELLO SPAZIO IN PSICOLOGIA  Le riflessioni svolte da Bergson nel Saggio sono direttamente legate al «grande stupore», che è all’origine della svolta filosofica. Quello stupore, però, per tradursi in acquisto di verità aveva bisogno di […]
18 febbraio 2010

La nascita di una nuova filosofia

LA MERAVIGLIA E LA PROTESTA Non c’è grande pensiero, che non sembri creare un mondo nuovo (1), che non conferisca una potenza evocatrice a termini che designano un’esperienza, su cui prima non s’era riflettuto abbastanza, dilatandone infinitamente il significato. La filosofia nasce sempre da un atto di meraviglia, come ben […]
18 febbraio 2010

La difficile libertà

LE OPPOSTE NEGAZIONI DELLA LIBERTÀ – ETERONOMIA DELL’«IO SUPERFICIALE» Occorre sondare in profondità la coscienza per penetrarne la realtà metafisica che si manifesta a un tempo come durata reale e libertà, sì che ciò che porta a negare o a misconoscere la durata, porta a negare o a misconoscere la […]