Testi di Matteo Perrini

23 Febbraio 2019

Georg Friedrich Hegel

«Il coraggio della verità, la fede nel potere dello spirito sono la prima condizione per lo studio della filosofia; l’uomo deve rendere onore a se stesso e sentirsi degno dei […]
23 Febbraio 2019

Friedrich Schelling

«Il mondo esterno sta aperto dinanzi a noi, affinché noi troviamo in esso la storia del nostro spirito» (F. Schelling) L’interprete del romanticismo Friedrich Schelling nacque nel 1775 a Leonberg […]
23 Febbraio 2019

Johann Fichte

«Ogni dover essere è possibile solo in quanto io penso la libertà come condizionante la legge, la legge come condizionante la libertà» (J. Fichte) La personalità filosofica Nato da povera […]
23 Febbraio 2019

Il Romanticismo fermento dell’Idealismo

«Chi si affatica in un tendere perenne, Costui lo possiamo salvare!» (J. W. Goethe) Romanticismo e classicismo Lo studio del romanticismo presenta alcune difficoltà dovute, per buona parte, alla doppia […]
16 Febbraio 2019

Immanuel Kant

«Due cose riempiono l’animo di ammirazione e di riverenza sempre nuova e crescente, quanto più spesso e più a lungo il pensiero vi si ferma su: il cielo stellato sopra […]
16 Febbraio 2019

L’illuminismo

«L’illuminismo è l’uscita dell’uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso. Minorità è l’incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro. Imputabile […]
16 Febbraio 2019

Il pensiero inglese tra empirismo e utilitarismo

«Agisci in modo che lo spettatore imparziale possa simpatizzare con te» (A. Smith) RAZIONALISMO ED EMPIRISMO Il razionalismo bene inteso, indipendentemente da questa o quella aberrante forma storica, è la […]
16 Febbraio 2019

Gian Battista Vico

«L’inconveniente più grave dell’odierno metodo di studi è che, laddove ci consacriamo con maggiore impegno a coltivare le discipline naturali, non facciamo poi il medesimo conto delle scienze morali» (G. […]
16 Febbraio 2019

Blaise Pascal

«L’ultimo passo della ragione sta nel riconoscere che vi è una infinità di cose che la sorpassano: essa non è che ben debole cosa, se non arriva a riconoscere questo. […]