Testi di Matteo Perrini

29 Dicembre 2009

Guitton, storia e destino

Jean Guitton ha ripreso tra le mani un suo corso universitario tenuto alla Sorbona nel 1966 e lo ha rifuso nel libro “Storia e destino”, sollecitamente tradotto in italiano (Edizioni […]
27 Dicembre 2009

Quando il totalitarismo genera carestia (intervista a A. Sen)

All’indiano Amàrtya Kumar Sen è stato conferito il Premio internazionale Senatore Giovanni Agnelli per la dimensione etica, giunto alla seconda edizione. Il premio del valore di 200 mila dollari, è […]
27 Dicembre 2009

Chiara, la luce attraverso la filosofia

Chiara Albini frequentava l’ultimo anno del liceo classico quando la conobbi. Venne da me per avere «qualche lezione di approfondimento critico», come mi disse presentandosi, sul pensiero di Kant. A […]
27 Dicembre 2009

Tecnica, libertà e dovere in Hans Jonas

Nel corso di quest’ultimo decennio l’orizzonte del dibattito filosofico si è finalmente spostato sul problema morale. Le grandi domande «Come debbo agire? » e «Che cosa rende una vita degna […]
27 Dicembre 2009

Scienza e mito dello scientismo

Uno degli aspetti del nostro tempo è l’accettazione senza resistenza di un sistema di pensiero e di abitudini mentali che esclude la possibilità di ogni altro tipo di sapere che […]
27 Dicembre 2009

Scienza libera e responsabile (intervista a E. Agazzi)

A Evandro Agazzi, illustre studioso di filosofia della scienza, abbiamo rivolto alcune domande sul rapporto tra scienza e società. Quali sono i caratteri propri con cui si afferma la scienza […]
27 Dicembre 2009

Popper, un’alternativa al fanatismo

Solo da pochi lustri circola in Italia il pensiero epistemologico di Karl Raimund Popper. Nato a Vienna nel 1902, il suo nome divenne celebre quando pubblicò la sua prima grande […]
27 Dicembre 2009

Pascal, il genio più completo dell’età moderna

La vita di Pascal fu breve come un lampo. Breve e ardente. Tra il 1623 e il 1662, in trentanove anni, Pascal dispiegò il suo genio ripartendo le sue forze […]
27 Dicembre 2009

Nietzsche, gli ebrei e l’ebraismo

Tutte le volte che penso a Nietzsche, alla su influenza straordinaria e straordinariamente ambigua, al suo tragico destino, non posso fare a meno di ricordare due sue auto-definizioni. La prima […]